Letture

Rifugiati, Msf: “Oltre il 60% presenta disagio mentale”. Il medico: “Poche risorse, difficile seguirli tutti”

02.04.2017 12:03
di Luisiana Gaita Stress post traumatico, ansia, depressione. Sono questi i disturbi psicologici più diffusi tra i migranti. A registrarli un rapporto di Medici senza Frontiere, che segnala come in molti casi non esista uno screening attivo per valutare la necessità di un supporto nei centri che li...

Recalcati: “Quanta fragilità dietro l’esibizione di potenza virile”

27.07.2016 14:48
di Massimo Recalcati, repubblica.it, 10 luglio 2016 Il genere maschile è ingombrato dal fallo, sentenziava Lacan. In modo prosaico questo ingombro occupa sin dall’inizio l’immaginario dei bambini intenti a giocare a chi tra loro è dotato di maggior forza nel getto della pipì o a misurarsi con...

I test di personalità e il debito verso Jung

09.03.2016 13:30
di Fabrizio Leonardi Parlando di Jung vengono in mente le immagini più disparate: l’eretico avversario di Freud, l’allievo che ha “smarrito la retta via”; il mistico che risiedeva sulla rive del lago di Costanza; lo psichiatra dei reattivi di associazione, ecc. Ci rimane anche l’immagine di uno...

Crisi generazionale, crisi maschile, crisi italiana

29.12.2015 16:31
Vecchie e nuove generazioni, cosa cambia? Crisi italiana, crisi post-democratica o di una pre-democrazia? Crisi della figura maschile: essere padri oggi, senza aver più una precisa funzione, come? Fin dal titolo - Crisi generazionale, crisi maschile, crisi italiana - l'intervento dello...

Un momento delicato per i ragazzi. C’è chi lo teme come una vendetta

29.12.2015 15:35
di Vanna Barenghi, repubblica.it, 16 giugno 1985 Ogni anno, soprattutto quando la scuola finisce, un certo numero di adolescenti cerca di morire (è successo anche nei giorni scorsi). Perché? Lo abbiamo chiesto a Massimo Ammaniti, noto psicoanalista e psichiatra. “Non c’ è dubbio che l’...

Se il nemico è invisibile

29.12.2015 15:24
di Massimo Recalcati, repubblica.it, 21 dicembre 2015 Lo scorrere della vita ordinaria occulta il Terrificante; il tran tran burocratico delle nostre abitudini esorcizza l’eventualità, sempre possibile, dell’imprevisto, dell’inatteso, di ciò che potrebbe scompaginare traumaticamente la nostra...

Siamo vittime di noia e paranoia e non viviamo più miti universali

04.09.2015 15:10
La laurea in economia prima della passione per la psiche. La scoperta di Jung, il rapporto con Hillman: "Lo scopo del mio lavoro è la ricerca del senso" di ANTONIO GNOLI In tempi in cui la barra della storia sembra passata dalla psiche individuale a quella collettiva mi viene di pensare a Carl...

Perché l'anestesia dei sentimenti è un rischio della nostra civiltà

04.09.2015 15:10
di Massimo Recalcati, repubblica.it, 24 agosto 2015 Oggi la psicopatologia rubrica sotto la diagnosi di alessitimia la profonda difficoltà a riconoscere e a nominare i propri stati emotivi. Si tratta di un congelamento affettivo della vita umana. La sua diffusione più recente sembra indicarci...

Quando l'amore non è più un sogno

04.09.2015 15:09
di Aldo Carotenuto L’amore non può appartenere alla dimensione terrena, materiale. Esso sfiora le nostre esistenze come una leggera brezza, che lascia dentro sensazioni impalpabili e indescrivibili, ma comunque travolgenti. Tale dovrebbe rimanere e, in quanto tale, andrebbe vissuto: come una...

Il ruolo del padre

04.09.2015 15:08
Parlare del padre, oggi, non è facile, non tanto quanto lo poteva essere (a esempio) nella prima metà secolo scorso. Fino alla seconda guerra mondiale e al successivo boom economico, infatti, il ruolo del padre non era mai stato messo radicalmente in discussione, in Italia. Poi, le cose cambiarono:...
1 | 2 | 3 | 4 >>