Letture

Perché l'anestesia dei sentimenti è un rischio della nostra civiltà

04.09.2015 14:29
di Massimo Recalcati, repubblica.it, 24 agosto 2015 Oggi la psicopatologia rubrica sotto la diagnosi di alessitimia la profonda difficoltà a riconoscere e a nominare i propri stati emotivi. Si tratta di un congelamento affettivo della vita umana. La sua diffusione più recente sembra indicarci...

Siamo vittime di noia e paranoia e non viviamo più miti universali

04.09.2015 14:29
La laurea in economia prima della passione per la psiche. La scoperta di Jung, il rapporto con Hillman: "Lo scopo del mio lavoro è la ricerca del senso" di ANTONIO GNOLI In tempi in cui la barra della storia sembra passata dalla psiche individuale a quella collettiva mi viene di pensare a Carl...

Mamme Medea. L'amore divorante che si trasforma in desiderio di morte.

04.09.2015 14:27
Potremmo definirlo “complesso di Medea” quello che porta le madri a uccidere i propri figli rovesciando d’un sol colpo la catena della generazione: ti ho dato la vita e ora ti do la morte. È a Corinto nel 431 A.C. che Euripide mette in scena la tragedia di Medea. In essa si narra la vicenda di una...

I padri alla pari fanno male, soprattutto ai figli maschi

04.09.2015 14:27
Luigi Zoja, psicanalista junghiano, quindici anni fa ha scritto Il gesto di Ettore, un caposaldo nell’analisi tra padri (assenti) e figli, testo ancora molto letto e tradotto. «Ettore si sfila l’elmo, prende in braccio il figlio e prega che diventi più forte di lui — spiega Zoja —. Nella...
<< 1 | 2 | 3 | 4