Letture

Se il nemico è invisibile

29.12.2015 15:24
di Massimo Recalcati, repubblica.it, 21 dicembre 2015 Lo scorrere della vita ordinaria occulta il Terrificante; il tran tran burocratico delle nostre abitudini esorcizza l’eventualità, sempre possibile, dell’imprevisto, dell’inatteso, di ciò che potrebbe scompaginare traumaticamente la nostra...

Siamo vittime di noia e paranoia e non viviamo più miti universali

04.09.2015 15:10
La laurea in economia prima della passione per la psiche. La scoperta di Jung, il rapporto con Hillman: "Lo scopo del mio lavoro è la ricerca del senso" di ANTONIO GNOLI In tempi in cui la barra della storia sembra passata dalla psiche individuale a quella collettiva mi viene di pensare a Carl...

Perché l'anestesia dei sentimenti è un rischio della nostra civiltà

04.09.2015 15:10
di Massimo Recalcati, repubblica.it, 24 agosto 2015 Oggi la psicopatologia rubrica sotto la diagnosi di alessitimia la profonda difficoltà a riconoscere e a nominare i propri stati emotivi. Si tratta di un congelamento affettivo della vita umana. La sua diffusione più recente sembra indicarci...

Quando l'amore non è più un sogno

04.09.2015 15:09
di Aldo Carotenuto L’amore non può appartenere alla dimensione terrena, materiale. Esso sfiora le nostre esistenze come una leggera brezza, che lascia dentro sensazioni impalpabili e indescrivibili, ma comunque travolgenti. Tale dovrebbe rimanere e, in quanto tale, andrebbe vissuto: come una...

Il ruolo del padre

04.09.2015 15:08
Parlare del padre, oggi, non è facile, non tanto quanto lo poteva essere (a esempio) nella prima metà secolo scorso. Fino alla seconda guerra mondiale e al successivo boom economico, infatti, il ruolo del padre non era mai stato messo radicalmente in discussione, in Italia. Poi, le cose cambiarono:...

Recalcati e le madri: "Le loro mani ci salvano dal vuoto, il loro sorriso ci apre al mondo"

04.09.2015 15:08
GENOVA  -  Le mani di una madre che tiene, per un tempo infinito, trattenendolo dal precipitare nel vuoto, le mani del suo bambino. È un'immagine di uno sceneggiato, guardato in tv all'età di 6 anni nel tinello del negozio di fiori del padre, e rimasta sepolta nella memoria per più di 50...

Il narcisismo dell’era digitale: dal “fenomeno Ofelia” ai selfie

04.09.2015 15:06
Di Quirino Zangrilli L’avvento dell’era digitale, l’interconnessione continua realizzata dai social networks. ha provocato profonde trasformazioni nella comunicazione sociale che si ripercuotono in ogni sfera dell’esistenza umana: dal lavoro allo svago, dalla politica all’arte. In questo...

Donna o madre?

04.09.2015 15:06
Massimo Recalcati ha prospettato, di recente, il tramonto della madre che si sacrifica per accudire i figli, trattenendoli presso di sé con uno scambio tra la sua abnegazione e la loro fedeltà. Il suo posto è preso dalla madre “narciso”, ossessionata dalla propria libertà e dalla propria immagine,...

Ci mancano i padri adulti, capaci di sbagliare ma non prevaricare

04.09.2015 15:04
Dal commento di qualche giorno fa diPapa Bergoglio («È giusto sculacciare i figli, ma niente schiaffi in faccia»), nell’opinione pubblica – certamente – ma forse anche nelle coscienze di ognuno si è agitato qualcosa. Uno smottamento nelle pance prima ancora che nelle mani, un movimento...

La Morte della Conversazione: “Fotografo le persone ossessionate dai loro smartphone.”

04.09.2015 15:02
Sì, è vero, gli smartphone hanno facilitato la nostra vita sotto diversi aspetti, ma hanno anche reso estremamente noiose le persone… Prima che i telefoni cellulari furono inventati, la gente aveva altre scelte per interagire tra loro. Ora invece sembra che interagire di persona non sia più...
<< 1 | 2 | 3 | 4 >>